Io ho visto Bauci

 

Sede di Contrada   dal 17 al 24 ottobre 2009
Inaugurazione sabato 17 ottobre ore 17.30

 

Soltanto un pensiero, inizialmente 

Una grossa nebulosa nata in seguito alla lettura di un libro che la mia prof.ssa di Psicologia e Sociologia al Liceo Socio-Psico-Pedagogico, Silvana Zechini, citava spesso durante le sue "dinamiche lezioni" in classe. Non luoghi. Introduzione  a  una  antropologia  della surmodernit3, di Marc Augè, ha costituito per me l'inizio di una vera ricerca del reale nel reale, spingendomi a "guardare" ciò che mi circondava. Una ricerca che ha assunto una forma dai contorni definiti con la mia tesi di laurea in Sociologia dal titolo "Le città-bazar di Marco Polo: la rappresentazione simbolica dello spazio urbano". Le fotografie che ho scattato dovevano inizialmente costituire una prova visiva della ricerca prettamente "cartacea" che avevo condotto per la mia tesi di laurea. Desideravo trovare nel reale i luoghi e i non-luoghi di cui parlava Augè, i personaggi della metropoli vibrante e frenetica, ma mi resi conto che dovevo cercare qualcos'altro, al di là e altrove. Il corso di Fotografia e tecnologie visuali, tenuto dal prof. Paolo Monina, alla facoltà di Sdenze della Comunicazione di Macerata, fu illuminante. La necessità di "vedere" cosa c'era dietro l'imponente scritta "Hollywood", come insegna Robert Frank. Iniziai casi ad entrare dentro la città e a guardare come una radiografia ciò che mi circondava, accorgendomi di mondi altri, differenti, eppure possibili. "Città invisibili".

 

Interverranno

Prof.ssa Chiara FRANCESCONI     Ricercatore presso l'Università degli Studi di Macerata dove insegna Politica sociale, Metodologia e tecnica della ricerca sociale qualitativa e Sociologia del turismo. Si occupa in particolare del rapporto fra etnosociologia e ricerca sociale visuale e di trasformazioni territoriali in ambito urbano e a livello turistico. 

Prof. Paolo MONINA     Curatore della mostra, fotografo e art director, docente di Fotografia e Nuove Tecnologie Visuali alla Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Macerata. 

Prof. Sebastiano PORCU     Professore ordinario di Sociologia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Macerata, dove insegna Sociologia (corso avanzato), Sociologia generale e Sociologia della salute. I suoi principali ambiti di ricerca comprendono le politiche sociali e sanitarie e le trasformazioni del corso della vita nella società contemporanea. 

Duo Pianistico Fiorani-Malvestiti     Il Duo Pianistico Fiorani-Malvestiti si è costituito nel 1985, per il comune interesse delle due musiciste per il repertorio pianistico a quattro mani e a due pianoforti. Il suo repertorio spazia dalla musica classica a quella moderna e contemporanea. Il Duo si distingue sia per l'attività concertistica che per quella didattica, promuovendo la cultura musicale anche presso i giovani in età scolare

 

Nel corso della serata saranno letti dei brani scelti dall'opera "Le città invisibili" di Italo Calvino, accompagnati, in una sorta di racconto di parole e musica, dal Duo Pianistico Fiorani-Malvestiti che eseguirà:

 

M. Ravèl: Les entretienne de la Belle et la Bete (da Ma mere l'oye)

G. Gershwin: Tre Preludi

A. Piazzolla: Invierno Porteno

C. Saint-Saens: Finale (dal Carnevale degli Animali)

 

 

 

Ilaria Sciadi Adel 

Nata il 20/12/1987 a Sant'Elpidio a Mare, dove risiede, diplomata al Liceo Sodo-Psico-Pedagogico di Fermo; laureanda in Scienze della Comunicazione di Macerata.

Info: shadilal(at)libero.it

 

© 2008 All rights reserved.

Make a free websiteWebnode